Cos’è Chromecast Google – in poche parole

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on LinkedIn

Nel 2013 Google ha presentato un piccolo apparato, Chromecast, da collegare al proprio televisore attraverso una porta HDMI. L’idea iniziale era quella di condividere i contenuti del proprio smartphone direttamente sul televisore.

La porta HDMI è sia video che audio quindi la condivisione poteva portare anche video direttamente da YouTube.

La nuova versione di Chromecast permette di trasmettere i contenuti del telefono o del pc sul televisore. La chiavetta sfrutta la rete WIFI per condividere i vari contenuti. L’installazione è automatica e permette in pochi minuti di visualizzare sul proprio televisore qualsiasi contenuto del telefono. Ma non solo. Attraverso un codice “ospite” presente a video si può permettere a chiunque all’interno della propria rete WIFI di condividere i contenuti senza amministrare Chromecast. Ma c’è altro. Google ha creato un’estensione per il browser Chrome in modo da condividere la navigazione e le pagine web del nostro pc. Quindi possiamo condividere in streaming sul televisore qualsiasi contenuto digitale all’interno del nostro browser. Canali come Rai on demand quindi possono essere visualizzati direttamente sul televisore.

Ora il sistema Chromecast è utilizzabile non solo con i device Android ma anche con la famiglia IOS. Attraverso un’app dedicata scaricabile dallo store anche i possessori di device Apple potranno condividere i contenuti del proprio smartphone sul televisore.

Il costo infine risulta ancora molto accessibile.