Come riconoscere le notizie false in 10 passi – fake news

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on LinkedIn

Ti è capitato ultimamente di condividere una notizia per poi scoprire di aver creduto a una bufala?

Se la risposta è si, allora sei nel posto giusto, qui si parla di bufale e notizie false e di come imparare ad identificarle.

Non è affatto strano che ti sia capitato questo perchè con la diffusione dei Social è anche aumentata la quantità di notizie false o manipolate, le cosiddette “fake news” in cui hai probabilità di imbatterti.

Queste notizie possono essere di 2 tipi:

  1. quelle create con l’obiettivo di far credere cose non vere, spesso per aumentare i click alle proprie pagine. Queste notizie sono false
  2. quelle che contengono qualcosa di vero, ma che non derivano da ricerche accurate o sono riportate in maniera esagerata. Queste notizie non sono completamente false

Entrambe sono dannose per tutti noi in quanto non ci garantiscono una corretta informazione, creano inutili allarmismi, manipolano le nostre opinioni. Esse sono dannose anche per i mass media perchè screditano il giornalismo professionale.

Immagino che voglia anche tu, per non rischiare di credere a cose non vere e diffonderle aumentando la disinformazione, cercare di capire come identificare le notizie non vere.

Lascia che ti mostri come diventare un vero detective della notizia.

  1. Verifica la fonte da cui proviene la notizia: il sito web, la pagina mission, il modulo dei contatti, le info, il modulo about us.
    In queste pagine troverai informazioni  utili ad identificare il tipo di notizie di cui si occupa il sito. Potrai capire se si tratta di un sito di satira, dove le notizie vengono trattate in maniera diversa rispetto ad un sito giornalistico che si occupa di informazione.
    Se la notizia si trova su un quotidiano o un media affidabile (ad es. il Corriere della Sera, la Repubblica…) è molto probabile che essa sia attendibile.
  2. Controlla l’url del sito da cui proviene la notizia. A volte basta uno spazio o un carattere diverso per trovarsi su un sito di fake. Ad esempio Correre.it è diverso da Corriere.it ma a prima vista potrebbe sembrare lo stesso. Un sito che termina con .com.co è diverso da uno che termina con .com (lo standard per i siti di tipo commercial)
  3. Dai uno sguardo al layout del sito: ti sembra professionale? E’ una testata giornalistica affidabile, come ad esempio un quotidiano? Le immagini della notizia sono manipolate o sembrano tali? Prova a cercarle in google o altro motore di ricerca con la ricerca immagini, vedi se sono originali o semplicemente state prese dal web.
  4. I titoli possono a volte essere fuorvianti appositamente per ottenere click. Non fermarti ad essi ma leggi il contenuto della notizia.
  5. Scopri se l’autore è identificabile, credibile, reale. Cercalo eventualmente sul web per capire di chi si tratti. In genere chi scrive articoli giornalistici compare con il proprio nome o è facilmente identificabile.
  6. Se nel testo trovi fonti o link a supporto della notizia cercale o cliccaci sopra per verificarne l’attendibilità. Le fake news in genere contengono false fonti e url falsi. Proviene da una testata giornalistica affidabile, quale un quotidiano? Le vere notizie vengono sempre pubblicate anche da testate affidabili.
  7. La notizia è stata riportata altrove o è l’unico sito che ne fa menzione? Nel secondo caso è meglio attendere che qualche testata attendibile la riporti e non avere fretta di condividerla.
  8. Cerca se c’è una data a cui risale la notizia: a volte vengono riproposte vecchie notizie come se fossero d’attualità
  9. Usa il tuo buonsenso: la notizia potrebbe essere in qualche modo credibile o possibile? Che sensazioni ti provoca? Spesso le notizie false provocano sentimenti di rabbia.
  10. Infine, ultimo ma non meno importante, verifica sui siti che si occupano di bufale e fake news se la notizia è presente. Ci sono alcuni siti web che raccolgono le notizie false dal web sia in Italia che all’estero. Tra questi: Il disinformatico, Bufale.net, butac. E’ interessante vedere quante notizie sono riportate su questi siti…. Alcuni stilano veri e propri elenchi di portali che si occupano di bufale e di siti che non sono attendibili come fonte di notizie.

Ecco, ora dovresti riuscire quasi nel 100% dei casi ad identificare le notizie vere da quelle false o falsate. Certo, la cosa richiede tempo ed energie, ma val la pena perdere un po’ di tempo piuttosto che dare click a notizie non attendibili, che potrebbero in alcuni casi anche creare fenomeni di massa o false illusioni.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo pure con i tuoi amici!

Se hai qualcosa da aggiungere inserisci i tuoi commenti sarò felice di risponderti.