Gli # Hashtag, cosa sono e come si usano

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on LinkedIn

La parola hashtag ed il simbolo # sono ormai divenuti parte del nostro “vocabolario, tanto che anche lo Zingarelli e la Treccani la riportano tra i neologismi più diffusi.

Hashtag è l’unione di 2 parole inglesi: hash che è il simbolo cancelletto # e tag che significa etichetta. Il primo utilizzo degli hashtag risale al 2007 sul microblogger twitter; per alcuni mesi l’idea rimase poco utilizzata. Venne usata ampliamente nell’estate del 2007 durante una serie di incendi che divamparono a San diego. Gli utenti Twitter iniziarono a pubblicare tweet seguiti dall’hashtag #SanDiegoFire. Questa pratica si diffuse così velocemente che il team di gestione della piattaforma Twitter fu quasi costretta a introdurre ufficialmente questa funzionalità.

Oggi l’hashtag serve per indicare un argomento o soggetto di interesse e trasforma ogni parola o gruppo di parole in collegamenti ipertestuali e parole chiave.  E’ utile per avere informazioni su un argomento di interesse.

Come si usa:

  1. Innanzitutto occorre che esso richiami l’argomento che interessa. Se ad esempio interessa avere notizie su Windows 10 l’hashtag potrebbe proprio essere #windows10
  2. Non è buona norma inserire in un solo tweet,che è lungo al massimo 140 caratteri, più di tre parole chiave precedute dal cancelletto. Anzi, se ci si limita ad uno, massimo due, hashtag si otterrà il doppio risultato di essere chiari e allo stesso tempo specifici.

  3. L’hashtag, infine, deve essere inserito in un contesto. Non sarà ad esempio utile un tweet con scritto solo  #windows10, ma esso deve fare parte di una frase come ad esempio “Uscito il nuovo aggiornamento di #windows10.

Come costruire un hashtag

  • L’hashtag, come detto, è preceduto dal carattere #, un accorgimento tecnico che trasforma una semplice parola in un’etichetta per un intero concetto.
  • Dopo il cancelletto possono essere utilizzati tutti i caratteri alfanumerici eccetto lo spazio, la punteggiatura, la percentuale, la chiocciola.
  • Se si vogliono usare più parole esse devono essere attaccate tra loro (non potendo separarle con lo spazio) e possono iniziare ognuna con la maiuscola. Esempio #ArrivaBabboNatale.

Quali Social Media li utilizzano:

  • Twitter
  • Instagram
  • Facebook

Facebook ha da poco introdotto l’hashtag, esso serve per raccogliere tutti i post (di amici e non) su un determinato argomento che utilizza la stessa parola chiave

In Instagram le parole chiave aiutano a delimitare l’ambito di interesse della foto, come, ad esempio, il luogo in cui è stata scattata o il soggetto fotografato, a conoscere nuove persone ed esplorare luoghi sconosciuti.