La privacy dell’email sui social è tutelata?

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on LinkedIn

Oggi voglio nuovamente affrontare il tema della privacy dei dati che rilasciamo ai social network per iscriverci agli stessi, in particolare l’indirizzo email. La domanda a cui voglio dare una risposta è questa:

se inserisco la mia email per iscrivermi ad un social media, la stessa può essere utilizzata per scopi commerciali da soggetti diversi dal titolare del social?

Faccio un esempio per chiarire cosa possa succedere: io inserisco la mia email nel social media ed essa rimane visibile solo ai miei amici. Sappiamo tutti che il gruppo di amici in un social non è mai ristretto: spesso si perde il controllo di chi si aggiunge al proprio giro di amici. Un “amico” decide di reperire alcuni indirizzi email per la propria azienda che deve attuare una campagna di email marketing. Tra questi c’è anche il mio. Io incomincerò a ricevere email da quest’azienda e, probabilmente, non saprò mai il motivo. La privacy dell’email sui social

Per me queste email sono da considerarsi SPAM in quanto non ho personalmente ed espressamente autorizzato l’azienda B ad utilizzare il mio indirizzo email per scopi commerciali. La privacy dell’email sui social

Questa è la mia idea, ma vediamo come si è a tal proposito espresso ultimamente il Garante per la privacy riguardo ad un caso simile a quello che ho descritto. Il caso è quello di un’azienda A che ha visto recapitare quantità importanti di email commerciali ai propri dipendenti, che non le avevano autorizzate, da un’azienda B. L’azienda A ha denunciato il fatto al Garante per la privacy che ha avviato le proprie indagini. Dalle ricerche del Garante è emerso che l’azienda B reperiva i propri indirizzi email anche attraverso la costruzione di contatti su diversi Social.

Il Garante ha quindi dichiarato che questo modo di procedere è da considerarsi social spam, argomento già trattato in precedenza dallo stesso. Nessuno può arrogarsi il diritto ad utilizzare il nostro indirizzo email senza il nostro preventivo consenso. Chi lo fa ricade a tutti gli effetti nel cosiddetto SPAM.

Quindi possiamo stare tranquilli? Direi proprio di no, anche se indubbiamente è stato fatto un ulteriore passo avanti per la nostra privacy.

Cosa possiamo fare per difenderci da questo? la privacy dell’email sui social

Io sono dell’idea che “prevenire sia meglio che curare”, quindi ogni volta che inseriamo la nostra email su un Social, dovremmo porci queste domande:

Chi può vedere la mia email?   Voglio dare a qualcuno la possibilità di vedere o utilizzare la mia email?

In questo modo posso provare ad impostare la privacy nel social in modo che la mia email non sia visibile. Se questo non è possibile devo decidere se iscrivermi o no….

Ovviamente se non riesco a prevenire devo considerare la possibilità di ricorrere ad altre strade, quali la segnalazione alle autorità competenti.

Tu hai altre idee? Ti sei posto delle domande leggendo il mio articolo? Se vuoi commenta pure, sarò felice di sentire la tua opinione….

Se vuoi leggere altri articoli di Aram blog relativi all’argomento privacy, ti segnalo i seguenti:

Facebook e il catalogo delle donne single

5 Regole privacy facebook

Facebook – come mi vedono gli altri

la privacy dell’email sui social