Ricarica smartphone

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+Share on LinkedIn

Chi di voi non ha mai sofferto per trovarsi la batteria del proprio smartphone completamente scarica, dover uscire di casa al più presto e non avere il tempo per ricaricarlo?

Gli ultimi smartphone stanno venendo incontro all’esigenza di una rinfrescata alla batteria decisamente rapida. Ormai i tempi di ricarica sembrano più fondamentali rispetto alla durata della batteria.

La velocità di ricarica dipende dall’alimentatore, in particolare dagli ampere/ora o meglio ancora, nel caso dei nostri smartphone, milliampere/ora.

Un mAh indica la quantità di carica necessaria per erogare un millesimo di ampere di corrente per un’ora. E’ in sostanza la velocità con la quale un alimentatore “spara” corrente nella nostra batteria o, per quest’ultima, la velocità con cui si andrà ad esauire.

Esistono alimentatori da 1000/1100 mAh fino agli ultimi da 2100 mAh.

Per il tempo necessario per la  ricarica si prende il numero dei milliampere della nostra batteria e lo si divide per il numero di milliampere/ora del nostro alimentatore.

Per esempio: una batteria a lunga durata da 3000 mA con un alimentatore da 1100 mAh richiederebbe 3000/1100 ore per la completa ricarica (partendo da zero), poco meno di tre ore.

Con un alimentatore da 2100 mAh i tempi si dimezzano, un’ora e mezza.

E se lo colleghiamo al PC? Qui siamo al minimo storico. Gli ampere in uscita delle porta  USB sono 0.5 A (500 mA). Una batteria da 3000 mA richiederebbe 6 ore per la ricarica.

Ma le ricerche in questo campo non sono ferme.

I ricercatori della Huawei hanno sperimentato una nuova coppia di batteria e alimentatore da 3000 mAh. Dai loro test sembrerebbe che una ricarica di 5 minuti abbia portato la batteria dallo 0% (scarica) al 48% di carica!!!

Si tratta di una batteria agli ioni di litio con un rivestimento di anodo di grafite in grado di resistere alle sollecitazioni di cariche incredibilmente veloci.

Il sistema è ancora prototipale, Huawei non fa ancora sapere quando e se il tutto potrà essere reso disponibile al pubblico.

Intanto la gara è iniziata…